mercoledì 28 novembre 2012

100 PRESEPI A ROMA. PREMIO LA CIOCIARA. VILLAGGIO DI NATALE. FONTE PERTUSO

Massimo Di Ruscio, pittore e artista sorano a Roma sta partecipando a “100 Presepi”. L’esposizione internazionale si chiuderà il 6 gennaio nelle sale del Bramante in pieno centro della città. L’inaugurazione c’è già stata il 22 novembre e l’artista giovane con tanta passione ha presentato un’opera originale nell’idea. Una stalla della Natività realizzata da tanti tappi di sughero e statue realizzate dallo stesso Di Ruscio con la tecnica toscana in gesso e dipinte in acrilico. All’inaugurazione si prevedeva la presenza del primo ministro Monti.

Isola del Liri-Sora-Atina-Valle Comino: Ultima giornata di studi al "Festival dell’Economia Media Valle del Liri 2012". Sabato mattina 24 novembre gli interventi di Luciano Duro, Elide Di Duca (al centro nella foto) e Vittorio Macioce sui festival culturali locali. Tre esempi virtuosi, nella nostra Media valle del Liri, i Festival del Blues, delle Storie della valle Comino e del Jazz ad Atina.

Sabato sera, 1° dicembre, la riunione a Universitas su: "FINANZA PER INDIGNATI". Alle 16.00, in libreria, un incontro con i soci del Coordinamento Lazio di Banca Etica.

2012: l'Italia è in recessione. Cittadini e lavoratori pagheranno di nuovo il conto di una crisi causata da una finanza-casinò ai cui profitti non partecipano, ma di cui scontano le perdite. La speculazione prosegue indisturbata, mentre i piani di austerità, ci si dice, costituiscono i soli modi per "restituire fiducia ai mercati". Restituire fiducia: come se al contrario non fosse il sistema finanziario a doversi riconquistare la nostra fiducia. Sentiamo parlare tutti i giorni di debito pubblico, di derivati, di spread: ma è difficile capirci qualcosa, e sembra difficilissimo intervenire come singoli per cambiare le cose. Non è complicato comprendere la finanza, e neppure agire in prima persona: "Finanza per indignati" lo dimostra, partendo dagli argomenti più semplici - cos'è la finanza, come funzionano le borse e le banche - e conducendo progressivamente il lettore a comprendere a fondo i m! eccanismi della speculazione, i nuovi strumenti finanziari, la situazione dei conti italiani, l'impasse dell'Europa. Negli ultimi illuminanti capitoli, il lettore avrà gli strumenti per valutare con cognizione di causa le soluzioni indicate dagli economisti critici e dai movimenti di protesta di tutto il mondo: e, siamo pronti a scommetterci, si ritroverà più indignato di prima, ma meno pessimista e meno disposto a tollerare soprusi nel nome del (presunto) Libero Mercato. (Baranes Andrea).


Cassino: “Villaggio di Natale”. Il Comune di Cassino organizza la manifestazione natalizia dal 6 al 27 dicembre con tanti eventi collegati. Mercatino, Babbo Natale, la Posta dei Desideri, Musica, Gonfiabili e tante altre sorprese. La Baita e tanti Sapori natalizi.

Un conferimento speciale al Premio “La Ciociara” anche a Silvano Ciocia che è presentatore e giornalista. E’ stato deciso dalla commissione che giudica le opere arrivate e segnalate. Un professionista attento e bravissimo. La manifestazione conclusiva, come già scritto, ci sarà il 21 dicembre prossimo.

Domenica 25 novembre a Frosinone: “The Luxury People Market”, il mercatino del baratto organizzato dalla Pro Loco. Un evento eccezionale con molti capi di abbigliamento di qualità.  E’ il Mercatino del Vintage Griffato, ideato da Maria Grazia Solinas della Pro Loco. Capi firmati, accessori, borse e borsette e tanto altro che i cittadini hanno messo in vendita. Un’occasione in più, per gli organizzatori, di acquistare regali per il prossimo Natale a prezzi convenienti. Domenica dalle 10 alle 20 nella sede della Pro Loco, nel centro storico, dove ci sono i Portici di S. Antonio.

Filettino: Giovedì scorso, 22 novembre, riunione pubblica aperta ai residenti ma anche a tutti i cittadini della valle dell’Aniene preoccupati perhé ci sono lavori alle Acque della fonte del Pertuso. Si vogliono canalizzare. Una vicenda che è iniziata da tempo ma solo ora si cerca di bloccare. L’ex sindaco Sellari, dice ora che la vicenda è già in fase avanzata (come sempre. E prima?) Problemi potrebbero presentarsi dal punto di vista ambientale. Si è costituito un comitato che prenderà contatti decisivi con la Regione Lazio. E’ una situazione che non può andare avanti per il bene di tutti. Nella foto: il Festival dell'Economia Media Valle del Liri di Sora. Su: www.ilverdastro.it 

mercoledì 21 novembre 2012

Picinisco e il territorio della Valcomino dalla fine del 1500 all'inizio del 1900. Cassino: Stanley Kubrick e me" scritto da Emilio D'Alessandro con Filippo Ulivieri



Sora: sabato 24 novembre, alle ore 17.30, c’è la presentazione del libro Picinisco e il territorio della Valcomino dalla fine del 1500 all'inizio del 1900 della professoressa Floriana Giannetti. L'incontro sarà curato dal prof. Mario Saverio Morsillo con la presenza dell'autrice. Alla Libreria Universitas.
Esiste un fascino del passato, un passato non solo individuale, autobiografico, ma collettivo di noi viventi e di coloro che sono scomparsi. Non eroi, ma popolo, quell'indefinibile popolo che ha sopportato sciagure, invasioni, conquiste, oltraggiato dai vincitori, reso povero dalle spoliazioni, vinto, ma che ha continuato a lavorare e a vivere come se avesse in serbo un umile messaggio da trasmettere, una civiltà da proteggere”. Lo scrive Giovanni Macchia.

Cassino: L'associazione Città Cultura aspetta tutti venerdì 23 novembre alle ore 18, presso la Biblioteca Comunale di Cassino, per presentare il libro "Stanley Kubrick e me" scritto da Emilio D'Alessandro con Filippo Ulivieri. Ospite principale sarà proprio il protagonista di questa storia, Emilio D'Alessandro, "nostro concittadino nonchè assistente personale per trent'anni del grande regista, il quale ci racconterà insieme a Filippo Ulivieri la sua straordinaria esperienza". Dall'associazione ricordano poi che interverrà l’assessore alla Cultura Danilo Grossi. Coordina l’incontro Francesca De Sanctis, giornalista de l’Unità.

Veroli: quest'anno è iniziato un nuovo progetto "PRESEPE IN CENTRO" dove nel fantastico scenario della Cripta degli Innocenti della Basilica di Santa Maria Salome sarà allestito un Presepe. Organizzato dall'Associazione culturale Rione Cerri è aperto anche ad altri costruttori e artigiani che possono presentare loro lavori natalizi.




lunedì 19 novembre 2012

Giornata dell'Affidamento familiare. Il libro di Tarcisio Tarquini: Conservatorio. Ieri, oggi, domani

Alatri:  Città di Alatri Assessorato alla Cultura 

Si Segnala la Presentazione del Libro di Tarcisio Tarquini: CONSERVATORIO Ieri, Oggi, Domani  

Alatri, venerdì 23 novembre, ore 17.30 Biblioteca Comunale Piazza Santa Maria Maggiore via Roma

L’autore ne parla con Antonio D’Antò Ettore Del Greco Giovanni Fontana Raffaele Manica Luca Salvadori

"Il Santuario più degno", reportage fotografico di Mario Ritarossi
"A partire da Mozart", interventi al pianoforte di Paolo Tombolesi
Letture di Raffaella Tarquini, attrice

Tarcisio Tarquini, giornalista di formazione letteraria e presidente di un importante conservatorio italiano, quello di Frosinone, racconta dal di dentro, con cognizione di causa e una scrittura che si muove tra oggettività e pathos, le tante e ricche esperienze, le persone, i progetti e i sogni di innovazione dei conservatori italiani, istituzioni miracolosamente in equilibrio tra antico e futuro; e, guardando attraverso il microcosmo del suo istituto, ci offre con questo lavoro a tutto campo una visione partecipe e appassionata della grande vitalità del mondo musicale italiano. Un’iniziativa realizzata in collaborazione con il conservatorio di Musica Licinio Refice di Frosinone.

IL LIBRO Tarcisio Tarquini Conservatorio. Ieri, oggi, domani Collana Carta Bianca, pagine 232, prezzo 10 euro

Parte da lontano questo libro diviso in tre tempi, quando la scuola di musica era un luogo altro, come quello evocato da Romano Bilenchi nel suo Conservatorio di Santa Teresa, quello dell’educazione e dell’iniziazione alla vita. E attraverso racconti esemplari di più periodi, riconnette e aggrega i resoconti degli storici, la vita dei «figlioli» di Napoli, quella dei Maestri o, ancora, dei costruttori di strumenti musicali, cioè il mondo antico di ieri. Con l’arrivo perturbante e innovativo del jazz siamo quasi nell’oggi, che è la parte centrale, dove l’autore narra di progetti e contraddizioni, di querelle burocratiche che segnano il nostro tempo di crisi, di artisti lavorativamente sospesi tra canto barocco ed esibizioni da pianisti sull’oceano. Il libro si chiude con sei racconti che gettano uno sguardo su un altro conservatorio ancora, quello di domani, abitato dalle cantanti liriche coreane Jee e Hee, dalle contaminazioni di jazz, popular music, elettronica; dalle storie struggenti di un percussionista che muore in tenera età e di un suo amico di studi che ne tramanda, suonando, la memoria, e quella di Giordano, sedicenne autistico studente di pianoforte, che chiude il libro e il cerchio.

Tarcisio Tarquini, giornalista di formazione letteraria e presidente di un importante conservatorio italiano, quello di Frosinone, racconta dal di dentro, con cognizione di causa e una scrittura che si muove tra oggettività e pathos, le tante e ricche esperienze, le persone, i progetti e i sogni di innovazione di queste istituzioni miracolosamente in equilibrio tra antico e futuro; e, guardando attraverso il microcosmo del suo istituto, che qui diventa un prototipo, ci offre con questo lavoro a tutto campo una visione partecipe e appassionata della grande vitalità del mondo musicale italiano. Il libro si chiude con un reportage fotografico di Mario Ritarossi, Il santuario più degno, sulla biblioteca del Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella, dove si trova custodita la partitura autografa di Mozart (un minuetto composto a Salisburgo nel 1773) ritratta nella copertina del volume. Info: Ufficio stampa Casa editrice Ediesse Carla Pagani Viale di Porta Tiburtina 36 - 00185 Roma tel. 06 44870286 cel. 338 1143059 ufficiostampa@ediesseonline.it www.ediesseonline.it Per acquistare www.ediesseonline.it/cart oppure acquisti@ediesseonline.it 


Alatri:  Città di Alatri Assessorato alla Cultura. GIORNATA DELL'AFFIDAMENTO FAMILIARE - Festa, Incontro, Riflessioni - Alatri 18 Novembre.

GIORNATA DELL'AFFIDAMENTO FAMILIARE

18 NOVEMBRE 2012 ALATRI- Piazza Santa Maria Maggiore 

L’Amministrazione Comunale di Alatri, Assessorato alle Politiche Sociali in collaborazione con il Distretto Socio-Assistenziale "A" e l’Assessorato alla Cultura, ha organizzato una giornata di festa dedicata all’affidamento familiare che si svolgerà domenica 18 novembre in piazza Santa Maria Maggiore. Si tratta del momento conclusivo di un ciclo di eventi realizzati nei vari comuni del Distretto Socio Assistenziale “A” della Provincia di Frosinone per sensibilizzare le persone a questa importante tematica. L'affidamento familiare è un intervento che si realizza  attraverso la solidarietà sociale e che si prefigge di garantire ai bambini e ai ragazzi, le cure e gli affetti necessari, quando le loro famiglie si trovano nella temporanea incapacità o impossibilità di prendersi cura di lui. Concretamente si realizza attraverso l’inserimento del bambino in un nucleo familiare che, per un  periodo di tempo determinato, gli garantisca un ambiente adeguato nel quale ricevere gli stimoli e le cure di cui ha bisogno. Scopo della festa organizzata dal Comune e dal Distretto Socio Assistenziale  è quello di diffondere la cultura dell’affidamento familiare e dell’accoglienza, offrendo uno stimolo per riflettere sull’argomento, e se nasce interesse e curiosità basta rivolgersi all’Ufficio Distrettuale  per l’Affidamento Familiare oppure al Servizio Sociale del Comune.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 10:00/13:00 Animazione  “… gonfiabili, truccabimbi, palloncini...” Ore 11.00 “La gabbianella e il gatto: metafora dell'affido” Proiezioni e riflessioni sul tema Chiesa dei P. Scolopi. Ore 15:00-16.00  Visita guidata Ore 16.00  “Laboratorio” con le famiglie Ore 17:00  “Affido familiare e solidarietà sociale” Proiezioni e Tavola Rotonda sul tema Chiesa dei P. Scolopi.